Quando sono emozionato perché la mia voce si abbassa?

voce emozioni

La voce è un importante mezzo di comunicazione e di espressione.
Definita “lo specchio della nostra anima”, essa è in grado di esprimere le nostre emozioni.

Modificando le diverse qualità della voce umana come il tono, il volume, il ritmo, la velocità e l’intensità possiamo trasmettere gioia, paura, tristezza, rabbia, tenerezza a prescindere dal significato delle parole.

Diverse ricerche scientifiche hanno evidenziato la stretta connessione tra voce ed emozioni.
Per esempio, una respirazione rapida, parole troncate e pause eccessive potrebbero indicare ansia o turbamento. Una voce lenta e monotona potrebbe esprimere o apatia. Un discorso più veloce e forte potrebbe indicare eccitazione o euforia.

Molti segnali che inviamo attraverso la nostra voce sono indipendenti dalle parole che utilizziamo, infatti siamo in grado di trasmettere il nostro stato emotivo anche quando non parliamo correntemente una lingua.

È possibile inoltre affermare che i differenti stati emotivi possono influenzare l’attività dei muscoli che utilizziamo per parlare, modificando di conseguenza il funzionamento dell’apparato fonatorio.

In particolar modo sarà importante attenzionare le emozioni legate allo stress e all’ansia, che possono interferire con il normale controllo della fonazione con un aumento della tensione laringea, voce incerta, tremante, che si interrompe e difficoltà a gestire il tono della voce.

Altre Domande Frequenti

voce abbassata

La mia voce si è abbassata, cosa posso fare?

Scopri di più

Vocologo clinico visita un paziente

Cos’è la vocologia e cosa fa il vocologo clinico?

Scopri di più