VoxPlot in lingua italiana: validazione dell’Acoustic Breathiness Index

VoxPlot è una interfaccia per l’analisi acustica della voce già disponibile in molte lingue (tra cui inglese, tedesco, spagnolo, portoghese); si serve di due indici acustici complessi: Acoustic voice Quality Index (AVQI) ed Acoustic Breathiness Index (ABI). La validazione dell’ABI per la lingua italiana, accanto a quanto già avvenuto per l’AVQI, ci permette di utilizzare VoxPlot con affidabilità scientifica anche in italiano.

I campioni vocali della voce di conversazione (“continuous speech” – CS) e della vocale sostenuta (“sustained vowel” – SV) [a:] di 202 soggetti, sia sani che disfonici, sono stati sottoposti a valutazione percettiva del grado di voce soffiata da parte di 5 professionisti sanitari esperti in voce, utilizzando il parametro “B” della scala GRBAS; dagli stessi campioni è stato calcolato l’ABI. Per il CS, è stato utilizzato il testo foneticamente bilanciato precedentemente validato da Fantini et al. per il calcolo dell’AVQIv3-IT. Sono state quindi analizzate la validità concorrente (ovvero la correlazione tra la valutazione percettiva e l’indice acustico preso in esame) e l’accuratezza diagnostica (ovvero la capacità di discriminare tra voci sane e patologiche) dell’ABI. Le valutazioni percettive hanno mostrato una buona affidabilità intra- ed inter-valutatore. E’ stata individuata una significativa e marcata correlazione tra punteggio ABI e valutazioni percettive del grado di voce soffiata e un’elevata accuratezza diagnostica.

I nostri risultati confermano che il modello acustico multivariato dell’ABI è una misurazione robusta e valida per l’identificazione e la valutazione della severità del grado di voce soffiata anche in italiano.

A cura del Dott. Erennio Natale